Acqua dolce

Tutte le larve degli insetti passano una serie di trasformazioni da uno stadio immaturo all’altro (metamorfosi) che terminano con la trasformazione in insetto adulto (imago). Più rare sono le specie che non compiono metamorfosi (ametaboli); ne sono un esempio i tisanuri, che presentano insetti neonati essenzialmente simili agli adulti.

Gli entomologi riconoscono due forme fondamentali di metamorfosi: quella completa (olometabolia) ad esempio i lepidotteri e quella incompleta (eterometabolia) che per le specie con larva acquatica, ad esempio le libellule vengono definite emimetaboli.

Questa fauna è estremamente diversificata, in relazione all’idrografia ed orografia del territorio.

Un  ecosistema  formato da migliaia di insetti  di diverse specie che è da salvaguardare in quanto in pochi decenni c’è stata una riduzione della biodiversità di questi ambienti. In fondo le acque dolci rappresentano solo lo 0,01 della quantità d’acqua presente sulla Terra ma non per questo sono meno importanti.

Fonte: Wikipedia, l'enciclopedia libera