Anello della foresta della Deiva

INFO

Difficoltà: T

Segnavia: nessun segnavia solo alcuni cartelli che indicano il percorso facile da seguire.

Altitudine: 652 mslm

Dislivello: 300 metri

Tempo: 3,12 ore percorso ad anello

Lunghezza: circa 13 km

Voto:

Attrezzatura consigliata

Zaino da trekking

Scarpe o scarponcini da trekking

Giacca a vento tecnica o anche un semplice K-way

Pile in materiale tecnico con zip completa per comodità (solo nei periodi freddi)

Borraccia d’acqua (almeno 1)

Ghette (se pensate di andare con terreno innevato)

Copri zaino antipioggia (in caso di dubbi sulle previsioni)

Come arrivare

In auto, prendendo l’autostrada A10 fino ad Albissola, si procede poi su Strada Provinciale SP334 "Colle del Giovo" e si seguono le indicazioni per Sassello, prima di attraversare il centro di Sassello, in corrispondenza di una grande targa che indica la Foresta della "Deiva" si svolta a sinistra.

Si attraversa il ponte sul Rio del Giovo e si lascia l'auto nel parcheggio di fronte alla Casa del Custode (sede della forestale).

Descrizione

L'itinerario parte dalla sbarra posta in prossimità della Casa del Custode, così chiamata perché storicamente vi alloggiava il custode della Foresta della Deiva.

La dizione oggi è Foresta Regionale Demaniale, il percorso si snoda ad anello lungo una strada sterrata di circa 13 km.

Si attraversano tratti di bosco con abeti e conifere e tratti di bosco misto di latifoglie.

Un primo punto panoramico si incontra dopo una mezzora di cammino, nei pressi del Castello Bellavista, qui, una volta attraversato un viale di cedri, si raggiunge il giardino del Castello Bellavista da cui si gode di un'ampia vista sul centro abitato di Sassello.

Si riprende poi il sentiero principale per proseguire ad effettuare il percorso ad anello, si nota qualche indicazione che consiglia il percorso anche con le ciaspole in inverno o in Mountain Bike.

L’Ente Parco Beigua ha attrezzato un’area in loc. Giumenta, raggiungibile con una piccola deviazione, dove è possibile vedere un essiccatoio recentemente ristrutturato, un'area pic-nic ed un percorso didattico naturalistico.

Tornati sul percorso principale ci si avvia a chiudere l’anello che ci riporterà al Castello Belvedere e poi al parcheggio dell’auto.
Osservazioni del naturalista

La Foresta della Deiva si trova nel comprensorio del Parco Naturale Regionale del Beigua,

La Foresta è indicata dal Parco come uno dei suoi Sentieri natura, in effetti si possono osservare caratteristiche paesaggistiche legate alla morfologia del territorio, agli aspetti faunistici, noi abbiamo osservato diversi esemplari di daino e ornitologici, bisogna ricordare che il Parco del Beigua in primavera e in autunno riceve la visita di migliaia di uccelli migratori, sia rapaci che passeriformi.

Inoltre questo percorso è tra i più raccomandati in autunno per non perdere il fascino dei colori delle foglie del nostro appennino.